sabato 14 giugno 2008

Masuku - マスク

Ciao a tutti,
penso che a molti sarà capitato vedendo un film, un documentario o magari di persona di vedere un giapponese girare a piedi o in bicicletta con una mascherina bianca in viso.

Io almeno lo davo per scontato, convinti si tratta dell'importanza che i giapponesi danno all'ordine e all'igiene.. che quindi la mascherina servisse per proteggersi dallo smog e dai batteri altrui.

Niente di più sbagliato! Il motivo principale per cui i giapponesi indossa no la マスク (katakana = masuku – dall’inglese “mask”) è dovuto oltre alla maniacale cura della propria salute all’educazione verso il prossimo
..e proprio su questa filosofia, che da vita a comportamenti sociali molto singolari e identificativi del Giappone, nasce l’idea del “non contagio” ovvero di escludere la possibilità di trasmettere malattie e virus ad altre persone.

Masuku - マスク

A prima vista potranno sembrare semplici mascherine del tipo usa e getta in tessuto o materiale sintetico per proteggersi dai fumi o da batteri; invece rientrano nella categoria dei prodotti di "salute personale" e non in quello lavorativo o d’infortunistica.

Ne esistono di diversi tipi e per le più svariate patologie ed utilizzi:
-Raffreddore
-Allergia da polline
-Mal di gola
-Problemi temporanei legati alla respirazione
-Protezione dalla polvere

Nei negozi (in Giappone) se ne trovano di molte varietà, le più popolari e funzionanti sono le mascherine impermeabili, quelle aromatizzate con la fragranza di un'erba utili per specifiche patologie, semplici (umidificate) e con filtri contro i pollini.


Ogni modello permetto il riciclo d'aria ed è composto da un minimo di 7 strati di filtri. Vengono vendute in confezioni da 7-10 pezzi, sono completamente riciclabili ed hanno una durata di 8 ore di umidificazione continuata.

Per chi fosse interessato all'acquisto vi giro questo sito, spero conosciate l'idioma..

Ringrazio il blog Casa Jappo per la news.
Ciao a tutti.

お休みなさい。

1 commento:

ha detto...

che cosa assurda. :)
non lo immaginavo neanche.