lunedì 15 dicembre 2008

un Giappone pe il 2009: 10-31/12/2008 (evento)

AGGIORNAMENTO (18/12/2008)
La mostra un Giappone per il 2009 è stata prorogata fino al 31/12/2008.
Buona visione a tutti!

lunedì 15 dicembre 2008
- 16 giorni al nuovo anno!

Buongiorno a tutti!
Eh sì, ormai è quasi arrivato il momento di abbandonare il vecchio calendario che ci ha accompagnato in questi dodici mesi per acquistarne uno nuovo dove segnare tutti i nostri appuntamenti, dando ovviamente la priorità alle lezioni di giapponese ;-)

Se ancora siete alla ricerca di un bel calendario 2009, ve ne segnalo uno davvero stupendo e soprattutto “a tema”: si tratta del calendario di Paola Ghirotti.

un Giappone per il 2009

È questo il titolo del calendario, rivolto agli amanti del Giappone, ideato dallo studio Ghirotti Gobesso. Il tempo viene scandito dai matsuri, piccole e grandi feste che traggono le loro origini dalle tradizioni popolari contadine o da ricorrenze e cerimonie religiose, opportunamente segnalate per ogni mese di cui si compone il calendario.

A ogni mese inoltre è associata la fotografia di un volto che la fotografa Paola Ghirotti ha scelto tra migliaia di scatti realizzati dal 1989 a oggi.

In copertina compare l’immagine di un monaco zen, accompagnata dai logogrammi ni “sole” e hon “origine” – che danno vita alla parola Giappone – in una calligrafia di Roberto Steve Gobesso.

La raffinatezza di questo calendario è data non solo dalla bellezza delle immagini, ma anche dall’alta qualità di stampa e dalla preziosa carta che è stata adoperata: carta acquarello stucco gesso per la copertina e il sottoblocco, carta tatami white per gli interni.

Ecco come Paola Binante descrisse le fotografie di Paola Ghirotti utilizzate per il calendario 2006: “... non descrive le situazioni ma le interpreta come un testimone silente; la profonda conoscenza della cultura e delle tradizioni acquisita durante i lunghi soggiorni tra i popoli orientali le permette di affiancarsi ai protagonisti delle sue immagini fotografiche. Nella rappresentazione dei rituali ne coglie l'essenza, fornendo quei particolari fondamentali che fanno dei suoi lavori dei reportage di vera ricerca antropologica. I culti, le cerimonie, la natura, gli oggetti, tutto viene trasposto nella ripresa di quell'attimo fuggente, in cui ciò che viene rappresentato è l'elemento essenziale che svela tutto il significato di una cultura…”.

Le immagini del calendario e alcune delle 53 foto della mostra Italia no bi Japan no bi (La bellezza italiana e la bellezza giapponese), personale di Paola Ghirotti tenutasi al Museum of Fine Art di Gifu in Giappone, saranno esposte dal 10 al 17 dicembre 2008 presso il negozio Urushj a Roma. Questo negozio, il quale trae il proprio nome dalla lacca Urushj, una resina naturale con la quale gli artigiani giapponesi decoravano, rivestivano e proteggevano i materiali più nobili, come l'oro, la madreperla, l'avorio, la tartaruga, la ceramica, il bambu. Da anni Urushj rappresenta un punto di riferimento per chi ha scelto di abitare secondo valori importanti del mondo giapponese quali l'armonia, l'eleganza, il rispetto e salvaguardia della natura, proponendo arredi per la zona giorno e la zona notte ispirati a questi valori. Le strutture dei suoi mobili sono in legno massello, le tecniche costruttive sono quelle della tradizione artigianale in completa assenza di parti metalliche.

E per finire ecco una breve biografia di Paola Ghirotti:

Paola Ghirotti vive e lavora a Roma, è membro dell'Aistugia, Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi. Ha un vasto archivio in analogico sul Giappone, luogo di elezione della sua ricerca fotografica. Nel 1991, con lo Studio Kaleidos, ha realizzato Animula vagula, blandula..., multivisione che ha vinto il primo premio al Media Save Art '91. Nel 1995 ha pubblicato il libro un Giappone ed è al senso di quel titolo che rimanda il calendario. Le sue fotografie sono state utilizzate: nel video didattico della mostra “Il Giappone prima dell'Occidente”, Roma, Palazzo delle Esposizioni, per la guida Le Japon des Japonais, Éditions Liana Lévi/Seuil, per Giappone, immagini e segni per un calendario, ideato da Stefania Guerra. Nel 1996 e 1997 ha curato le pubbliche relazioni per il Raku Museum di Kyoto, in occasione della mostra “Raku: una dinastia di ceramisti giapponesi”. Nel 2007 ha curato “Mistero Giappone”, Quaderno Speciale di Limes, Gruppo Editoriale l'Espresso. Alcune sedi espositive: Goethe Institut di Kyoto, Fine Art Museum di Gifu, American Academy e Istituto Giapponese di Cultura di Roma.

Qui potete ammirare qualche scatto “nipponico”:

Giappone in festa: il Calendario 2009

Dodici mesi da trascorrere ammirando la grazia e l’eleganza di questo splendido Paese.

In sintesi:
Esposizione delle immagini presenti nel calendario Un giappone per il 2009 di Paola Ghirotti, e di alcune fotografie della mostra “Italia no bi Japan no bi”

Urushj
via Margutta 21/22 – Roma

dal 10 al 17 dicembre 2008
orario 10.00 – 13.30 / 15.00 – 19.30
chiuso la domenica e il lunedì

Per informazioni:
Telefono – +39 06 32110358
Email – urushiroma@urushi.it
Internet – www.urushi.it

Il calendario costa 18,00 €, si può prenotare all’indirizzo: www.ghirottigobesso.com, oppure in libreria.
Ringrazio l’Associazione culturale Giappone in Italia e Paola Ghirotti:
Buon inizio settimana a tutti!

Michela

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Spero di poter vedere la mostra, ho visto che è stata prorogata al 31 dicembre, ho invece acquistato il calendario, non è stato facile trovarlo, lo regalerò ad una mia amica così avrà sempre a portata di sguardo ;) il suo amato Giappone.

Anonimo ha detto...

Ciao
grazie per la segnalazione,
volevo prendere un calendario fotografico sul Giappone ma in libreria ne avevo trovati solo con stampe.
Mi piace il formato anche se lo avrei fatto un po' meno lungo, ho trovato
molto originale che sono segnalate le feste nazionali giapponesi.
Claudio

paola ghirotti ha detto...

Buongiorno,
Ringrazio Michela per lo spazio dato al calendario.
In effetti è difficile da trovare ma lo spirito con cui è stato realizzato è da filiera corta.
Ho avuto modo di conoscere in questi giorni le persone che hanno acquistato il calendario: molte di loro non sono mai state in Giappone
ma ne conoscono la cultura ed alcuni anche la lingua.
Se vi trovate a Roma vi aspetto domani 30 dicembre dopo le 15,00 per uno scambio di auguri sempre da Urushj.
Auguro a tutti un sereno 2009.